Quando fa MALE

Il dolore è una esperienza soggettiva, che ha solo in parte un rapporto diretto con una specifica lesione o trauma. La ricerca sul dolore ha dimostrato che sono molteplici i fattori che contribuiscono a questa esperienza: fisiologici, chimici, fisici, sociali, comportamentali. Tutti questi differenti fattori, secondo l'ipotesi avanzata da Ronald Melzack, interagiscono fra loro modificando il "sistema di gestione" del dolore, la cosiddetta neuromatrice. Il dolore proviene da questo intreccio di neuroni, una rete capace di raccogliere e interpretare i tanti e diversi segnali che possono avere un ruolo nella sua produzione. Fra questi vi sono anche, ma non solo, gli stimoli nocicettivi, segnali che provengono da una zona che è interessata da un evento chimico o termico o pressorio di una entità potenzialmente dannosa per l'organismo.

 

Assistenza fisioterapica domiciliare da Mori a Cles. Studio a Taio presso gli Ambulatori Medici

The view that «my patients won’t understand» is wrong. They can and do understand – we just need to be better at explaining it.
[L’idea che «i miei pazienti non capiranno» è sbagliata. Possono e sono in grado di comprendere – siamo noi a dover trovare il modo di farci capire.]

G. Lorimer Moseley

Explaining Pain Supercharged